Maria Ginestà. Lugliu 1936

 

U 21 di lugliu di u 1936, un ghjovanu spagnolu posa per una foto è diventa l'icona di una guerra sana. Marina Ginèsta, di 17 anni, si hè aderita à e lotte contr'à u fascismu è per a republica, ma senza capì chì rolu averia in ella. Nantu à u tettu di l'Hotel Colón in Barcellona, ​​s'hè mustrata cù un fucile sopra a spalla per un ritrattu sparatu da un fotografu scunnisciutu (presumibilmente un altru suldatu o Ripubblicanu).

U ritrattu significa tuttu ciò chì anu luttatu per a libertà è l'ugualità. Per a prima volta hè abbastanza naturale chì e donne participinu ancu à e lotte per un mondu megliu è per a prima volta hè naturale chì e fotografie li fussinu prese anch'elle. A foto hè sempre un simbulu di tutti i partiti di manca in Spagna è incarna u mudellu per parechji ghjovani. A cosa veramente stupente hè chì u nome di a ghjovana signora in a foto era scunnisciutu per un bellu pezzu. Hè solu per casu chì hè surtitu à a luce pocu fà quellu chì era. U fotografiatu hà cunfidatu di sè stessu cummentatu nantu à a foto un bellu 70 anni dopu à a so presa:

"Hè una bella foto, riflette a sensazione chì avemu avutu in quellu momentu. U sucialismu era finalmente arrivatu, l'ospiti di l'hotel eranu andati. Ci era euforia in aria. Ci simu stallati in u Colón, avemu manghjatu bè, cum'è e persone in casa, [...] dicenu chì aghju una bella vista in sta foto. Pò esse perchè avemu cresciutu cù a mitica rivoluzione proletaria è cù e immagini da Hollywood di Greta Garbo è Gary Cooper ".

 

Source: http://3.bp.blogspot.com/-4q312Lz9NWk/UDcv4rVd-1I/AAAAAAAANs8/T949ARMPVCI/s1600/Mar%25C3%25ADa%2BGinest%25C3%25A0.%2BJulio%2B1936.jpg