«Cù Achill si pò dì: hè una persona! - A versatilità di a nobile natura umana sviluppa tutta a so ricchezza in questu individuale. "- Georg Wilhelm Friedrich Hegel

Probabilmente u più grande eroe di u grecu mitulugia hè ben cunnisciutu da tutti noi. È almenu dapoi l'adattazione cinematografica di Troia cun Brad Pitt in u rolu principale d'Achille, l'avemu trovu tutti super cool. Capelli lunghi è biondi, atletichi, chì si fermanu in zip è nimu ùn li pò paragunà in un duellu. Sembra ancu dannatu di bonu è riceve ogni donna chì vole. Tantu per l'opinione pupulare chì esiste nantu à ellu. Cuminciamu cù a scrittura di Omeru di ciò ch'ellu hà dettu di u guasi invulnerabile eroe hà da dì.

U figliolu di una ninfa d'acqua è u bisfigliolu di Zeus hè prima immersu in u Styx da a so mamma per diventà invulnerabile attraversu u fiume di l'infernu. Solu u so taccu (u taccu d'Achille) ferma inalteratu da l'acqua è hè dunque vulnerabile. Alzatu da un Centauru è tutoratu in arti marziali, musica è medicina, hè statu finalmente datu una scelta: campà una breve vita di fama o una longa vita in l'oblit. Quandu scoppiò a guerra contr'à Troia, era inizialmente piattu da a mamma. Ulisse, però, l'hà scupertu è cusì l'eroe hè statu ubligatu à andà in guerra.

Quì pudia campà, solu hà tombu numerosi troiani è hà assaltatu e so mogli quandu hà tombu a regina di l'Amazonia in un duellu, prufanatu ellu dinù u so cadaveru. Spessu si liticava cù u so rè Agamennone, ancu quandu questu ultimu li hà livatu u so schiavu preferitu. Fece un mughju per un pezzu prima di pudè esse cummossu per luttà di novu. Li piace ancu avè altre cose TantrumsAllora se u chjamate tardu per una festa o u chjamate vigliaccu. Solu quandu u so megliu amicu, cuginu è amante Patroclu cade travestitu in a so armatura, si torna à luttà, uccidendu Hector di Troia è mutilendu i soi corpu.

Quandu Troia infine casca, hè pigliatu da una freccia da u principe Paris abbattutu, chì, guidatu da Appolo, si lampa in u calcagnu.

In cunclusione, si pò dì chì u rolu di Achille hè assai divisu. Hè una diva al di là di paragunà, stuprata è hà divertimentu tumbà. D’altronde, hè un rolu tragicu, postu chì ùn pò micca fughje u so destinu è ùn hè micca salvatu nè da u so missiavu Zeus. Ùn va micca à guerra per ellu stessu, ma poi lotta appassiunatu è brutalmente. Hè ghjovanu, bellu è veloce, un cumbattente temutu è ancu un zitellu di mamma chì si trova in i so bracci quand'ellu ùn riesce micca. Hè testardu è incultu, un mazzeru. U più grande airone di Grecia hè dunque un esempiu ideale di antiherone cù una split sumiglia. E cose belle, Omeru.